Nuovi successi per Carpenè Malvolti in Germania.

0

Il settimanale tedesco Stern lo ha immolato tra i top ten, unico Prosecco nella graduatoria stilata da esperti degustatori riuniti dal settimanale più diffuso della Germania per una degustazione di 332 marche di Sparkling Wines che comprendeva Champagne, Cava e Spumanti provenienti da diversi continenti. Un successo quello del mercato tedesco, già conquistato dalla Carpenè Malvolti molti decenni fa, prima ad esportare il prosecco in Germania, confermato anche dalla classifica redatta dalla rivista WeinWirtschaft che ha fatto una degustazione per scegliere i migliori 100 vini dell’anno ed anche in questa super classifica Il Prosecco Extra dry di Conegliano DOC della Carpenè ha conquistato le prime posizioni arrivando al 16 posto. Successi che saranno raccontati durante la serata dedicata ai viticoltori in occasione dell’XI edizione del Trofeo Scudo d’Oro Viticoltori e per la IV edizione del premio Storici Viticoltori Carpenè che si terrà il prossimo 21 giugno alla presenza dell’importatore Steve Lombardo in rappresentanza della Società di Importazione Blue Star International di Chicago e di 20 degustatori ufficiali dell’AIS Lombardia con una cena preparata dal Team Veneto Chef capitanati da Alessandro Silvestri, con menù studiato dallo chef Michele Nobile.

“Celebriamo come ogni anno questo incontro con i viticoltori, che costituisce uno dei momenti di tradizione culturale del territorio di Conegliano e Valdobbiadene – gli fa eco il Direttore generale della Carpenè Malvolti, Antonio Motteran – dove il protagonista è il suo grande vino: il Prosecco DOC. Continua in questo modo una lunga storia di attaccamento al territorio che oggi vede l’azienda e i suoi viticoltori ai vertici del settore degli spumanti italiani a livello internazionale con il Prosecco DOC Carpenè Malvolti, sarà anche il momento per presentare ai nostri storici conferitori gli ultimi spumanti de “l’Arte Spumantistica”, l’ultimo progetto della Carpenè per dare al consumatore spumanti di grande qualità da abbinare con i cibi per la tavola quotidiana grazie al loro ottimo rapporto qualità – prezzo”. Quest’anno la giuria del Trofeo Scudo D’Oro Viticoltori sarà composta da 24 persone, tra enologi e viticoltori, che sceglieranno i migliori conferitori dell’annata in corso e tra questi decreteranno il vincitore. Inoltre, come già avvenuto lo scorso anno, Carpenè vuole premiare chi – per anzianità di “servizio” – ha contribuito a far grande il Prosecco DOC di Conegliano con il conferimento del Premio Storici Viticoltori Carpenè Malvolti.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.