A Roatto sabato 7 luglio sesta edizione di “Quelli che… il Freisa”.

0

Sabato 7 luglio 2007 l’appuntamento è a Roatto (At), paese a Nord di Asti, dove, sotto l’imponente castello medievale, verrà allestita la sesta edizione di “Quelli che…il Freisa”, evento nato da un’idea di Domenico Capello titolare dell’azienda “La Montagnetta” e promosso in collaborazione fra l’Associazione Go Wine e la Pro Loco di Roatto. Un appuntamento unico nel suo genere che, in un momento di forte attenzione verso i vitigni autoctoni, conferma la sua precisa vocazione: dare voce e protagonismo al Freisa come importante e antico vitigno tutto piemontese. Il Freisa, vitigno noto fin dal 1700, dà origine a diverse denominazioni in tutto il Piemonte: la Freisa d’Asti, prodotta nel territorio collinare della provincia di Asti; la Freisa di Chieri, circoscritta alla zona che da Torino si spinge a levante fino a Chieri; il Langhe Freisa, prodotto nelle Langhe e il  Monferrato Freisa dalla zona che abbraccia la provincia alessandrina.

La manifestazione proporrà un grande banco d’assaggio, gestito da personale A.I.S e Go Wine, con circa 100 etichette di Freisa in rappresentanza di tutte le diverse tipologie. Secondo un canovaccio ampiamente consolidato, la giornata dedica spazio attraverso un convegno a tematiche di attualità che riguardano il vino Freisa e la coltivazione della vite:  la giornata di Roatto  diventa così una sorta di osservatorio annuale sullo stato di questo vino. Il convegno dal titolo: “Piccole Aziende: E’ meglio associarsi?” si svolge, alle ore 16.00, all’interno della splendida cornice dell’antico castello che domina il centro astigiano e le colline. Il tema riguarda la cooperazione e la collaborazione fra le aziende: un argomento di forte attualità soprattutto in Piemonte, Regione che ha visto crescere in modo rilevante la presenza di molte piccole imprese famigliari.

In questo contesto si inseriscono le considerazioni che riguardano un vino come il Freisa, che non ha un Consorzio di Tutela autonomo e che può, probabilmente, avere più forza di penetrazione sui mercati anche traendo spunto da una rinnovata capacità dei suoi produttori a fare gruppo e sistema. Al dibattito è previsto l’intervento di: Mario Sacco (Presidente Strada del Vino Monferrato Astigiano), Dimitri Tasso (Provincia di Asti), Giovanni Chiarle (Presidente Consorzio Tutela Vini d’Asti e del Monferrato), Bebbe Fassino (Bottega  del Freisa di Moncucco Torinese), Domenico Clerico (produttore esponente del gruppo “Langa In”), Fabiano Giorgi  (Presidente del Club del Buttafuoco Storico), Raimondo Cusmano (Presidente Consorzio Export Piemonte Ghiotto), Cinzia Montagna (giornalista de Terre del Vino e  moderatrice del convegno) Domenico Capello (titolare dell’aziende La Montagnetta) e Massimo Corrado (Presidente Associazione Go Wine).

L’assegnazione di un riconoscimento dedicato a …”Quelli che…il Freisa lo Amano” chiuderà la prima parte del programma. A partire dalle ore 19.30, i Freisa saranno presentati in degustazione ed ogni visitatore, acquistando un calice di vetro, avrà la possibilità di scegliere e confrontare i vini proposti. Nelle precedenti edizioni, centinaia di persone hanno affollato il centro di questo piccolo comune nell’astigiano, per poter degustare il Freisa, vino poliedrico e dai diversi volti. I profumi e i sapori dei vini verranno accompagnati, grazie alla Pro Loco di Roatto, da piatti tipici della cucina piemontese, serviti all’aperto, e dall’acqua Vallechiara: l’acqua di Go Wine! Il tutto nel contesto dell’atmosfera magica delle sere d’estate, da una località collinare dove ammirare splendidi panorami.

Per informazioni: Go Wine tel. 0173 364631 oppure mail: info@gowinet.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.