Davide Paolini e i vini dell’Alto Adige a Palazzo Bomben a Treviso.

0

Dopo Bologna, Rimini, Milano e Napoli quest’anno parte da Treviso, città ricca di storia nel cuore del mitico nordest, il tour nei luoghi di cultura dei vini Alto Adige 2007 con un appuntamento, martedì 17 aprile, nelle sale dello storico Palazzo Bomben, già sede della fondazione Benetton Iniziative Culturali, in Via Cornarotta, in pieno centro storico. Dalle 19.30il pubblico potrà degustare gli eleganti vini altoatesini quali i Gewürztraminer, i Sauvignon, i Pinot Bianco, lo Spumante abbinati ai prodotti di qualità lo speck e i formaggi della provincia autonoma. Il pubblico potrà approfondire la conoscenza dei vini altoatesini che si confermano una volta di più ai vertici dell’enologia italiana grazie alla loro originalità ed eccellenza conferita dai contrasti che caratterizzano questa terra ad alta vocazione vitivinicola. Il clima alpino-mediterraneo che la contraddistingue conferisce ai vini una spiccata aromaticità e la grande varietà dei suoli e dei microclimi consente la coltivazione di una vasta gamma di vitigni che possono soddisfare i gusti di tutti i consumatori.

Alle 21.00Davide Paolini presenterà agli ospiti e al pubblico il suo ultimo libro “La Geografia Emozionale del Gastronauta” edito dalla Sperling & Kupfer, che racconta le novità sui viaggi del gusto intrapresi dal gastronauta: una nuova figura del nomadismo gastronomico che, a differenza del turista, non trova ma cerca. I suoi viaggi, o meglio le sue soste sulle vie del gusto sono tappe golose alla ricerca non solo di un sapore ma anche dell’uomo e della sapienza che vi sta dietro. “I vini dell’Alto Adige – afferma Davide Paolini – oltre a presentare una qualità sempre eccellente per un gastronauta possono trasformarsi in un viaggio emozionale, così come i tanti raccontati fuori dall’Italia nel mio ultimo libro”. Ma Treviso è solo la prima tappa del progetto che vedrà i vini dell’Alto Adige approdare nel corso dei prossimi mesi in alcune delle principali città italiane e che ha, come obiettivo, quello di dare visibilità ai vini e ai prodotti di qualità dell’Alto Adige in un contesto diverso dalle solite degustazioni, per affascinare nuovi adepti e interessare il pubblico che frequenta le librerie ed ama la cultura e una certa qualità della vita, curioso sperimentatore di nuove proposte.

Info: www.vinialtoadige.com

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.