In Italia e all’estero trend positivo per l’azienda Candido e i suoi vini del Salento.

0

L’Azienda Vitivinicola Francesco Candido – con i suoi oltre 160 ettari di vitigni, che si estendono tra la provincia di Lecce e quella di Brindisi, su tutto il comprensorio del “Salice Salentino” ha chiuso il 2006 con un incremento del fatturato del 10,6 % (il totale delle vendite in valore è così ripartito: il 35% Italia e 65% mercati esteri); un dato che si inserisce nel trend positivo, fatto registrare dall’Azienda in questi ultimi anni. Un risultato che è frutto di un programma di lavoro che ha coinvolto tutta l’Azienda: dall’enologo all’agronomo, dai distributori esteri alla forza vendita italiana, dall’amministrazione all’ufficio comunicazione. Alla base, naturalmente, c’è il vino e la sua indiscutibile qualità, che – comunque – non è mai data per scontata, ma costantemente ricercata e migliorata.

I VINI CANDIDO: LE NOVITA’ 2007
L’azienda Candido lavora con passione, perché è lo stesso prodotto–vino che lo richiede, ma non manca l’occhio lucido e attento di chi guarda al mercato e ai consumatori, percependo i cambiamenti sociali, il mutamento delle tendenze, le nuove esigenze. E poiché Candido ambisce a conquistare una cliente diversificata, per il 2007 il suo progetto industriale prevede due novità: “LA FINESTRA” e “BELLA DI NOTTE”. Il primo è un Rosso Salice 2005, fresco e fruttato, con una gradazione di 13°. Si tratta di un prodotto che, rispetto al Salice Salentino Riserva, incontra il gusto di quella sempre più larga fascia di consumatori, orientati verso vini piacevoli, in cui i sentori del frutto-uva siano ben percepibili.

Il secondo è un bianco, 60% chardonnay e 40% garganega, dalle note floreali e di acacia, con una gradazione di 12°. La scelta aziendale di investire in questo prodotto è stata dettata, in primis, dalla considerazione che, soprattutto nel sud Italia, è molto diffuso festeggiare alcuni eventi in sale e ristoranti dedicati proprio alle cerimonie; ambiti nei quali è raro e improbabile vengano proposti vini costosi. Bella di Notte, prodotto che si caratterizza per un ottimo rapporto qualità prezzo, intende inserirsi proprio in questi contesti, senza tuttavia tralasciare la consueta distribuzione.

Nel prossimo futuro della Candido c’è anche un vino di valore, una nuova proposta d’eccellenza, alla quale l’Azienda sta lavorando da alcuni mesi. Si riconferma, anche in questo caso, la solida partnership con Enosis Meraviglia, dell’eno-scienziato Donato Lanati, del quale l’Azienda condivide la filosofia e con il contributo del quale sono stati avviati innovativi progetti: dal laboratorio di analisi interno allo stabilimento di San Donaci al sistema di raffreddamento delle uve in linea; dall’installazione di un sistema di filtrazione a cartucce – per rispettare la struttura del vino – all’acquisto di vinificatori più piccoli e più idonei a fare delle scelte vendemmiali e a vinificare con controllo della temperatura, dei tempi di rimontaggio e dell’ossigeno. L’ultimo investimento tecnologico riguarda un'”isola pigiante”, che – con la sua lavorazione delicata – rispetta il chicco d’uva e lo mantiene integro più a lungo, consentendo alla buccia e alla polpa dell’acino di esprimere tutte le qualità che gli sono proprie.

LA COMUNICAZIONE CANDIDO NEL 2007
Se sul fronte prodotto le novità non mancano, per quanto riguarda la comunicazione l’Azienda salentina sta proseguendo il progetto inaugurato l’anno scorso con il restyling del logo, la rivisitazione del layout delle etichette di alcuni vini, la definizione di un’immagine pubblicitaria e una pianificazione mirata sulla stampa di settore. Per il 2007 la pagina pubblicitaria, nelle prime uscite programmate, declina il concept espresso l’anno scorso, mantenendo il claim “Il dono della sintesi”. Nella seconda parte dell’anno, si passerà da una comunicazione istituzionale ad una di prodotto, a supporto delle vendite.

LO SPAZIO CANDIDO
La Candido ha ideato, realizzato e avviato nel 2006 lo SPAZIO CANDIDO, attiguo allo stabilimento di San Donaci, destinato ad accogliere gruppi di enoturisti ed appassionati di vino: grazie ad un percorso guidato, i visitatori possono conoscere le varie fasi del processo produttivo e concludere la visita in azienda, con un momento di degustazione in una sala appositamente adibita. Lo Spazio Candido rappresenta un momento ideale per promuovere i vini Candido, facendo comprendere e apprezzare le caratteristiche uniche dei vini salentini.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.