Bere il Territorio, VI edizione. Concorso letterario per rendere i giovani protagonisti nel mondo d

0

L’associazione Go Wine presenta la sesta edizione di “Bere il Territorio”, un concorso letterario che si rivolge ai giovani e che nelle prime cinque edizioni ha riscosso con la sua formula un notevole successo. Si tratta di un’iniziativa culturale che ha voluto e vuole contribuire in modo concreto a far crescere la cultura del consumo dei vini di qualità, guardando ad un consumatore sempre più consapevole sia nelle scelte, sia nell’attribuire il giusto valore e significato ad una bottiglia di vino. Possono concorrere nella sezione generale tutti i giovani dai 18 ai 30 anni; due sezioni speciali sono riservate agli studenti degli istituti alberghieri e degli istituti agrari, un premio speciale è patrocinato dal Cervim e verrà attribuito a chi meglio avrà trattato il tema della viticoltura di montagna o praticata in condizioni orografiche difficili.

I testi dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2007 presso la sede nazionale di Go Wine in Alba; la cerimonia di premiazione  è prevista sabato 10 marzo 2007. “L’iniziativa – dichiarano dall’Associazione Go Wine – si propone di concorrere alla crescita della cultura del consumo dei vini di qualità e si rivolge ai giovani per renderli protagonisti, invitandoli all’esercizio dello scrivere, a raccontare il loro rapporto e il loro approccio con il vino”. I partecipanti devono redigere un testo in forma libera (di lunghezza compresa fra le 2 e le 5 cartelle), che racconti il loro rapporto con il vino e con il mondo che intorno ad esso orbita, con un particolare riferimento al tessuto sociale ed all’ambiente nel quale il vino viene prodotto. I premi: 800 euro ciascuno per i due vincitori della sezione generale; 600 euro per ciascun vincitore delle due sezioni speciali; 750 euro per il premio speciale patrocinato dal Cervim.

Il piacere di scrivere…

Le pendici di un vulcano, i terrazzamenti di una montagna, il crinale di una collina.
Le terre che ospitano la vigna si comportano come una madre con i propri piccoli.
Protegge, nutre, sorregge, coccola, castiga.
La vigna è come un figlio che accetta, che incassa, che ringrazia, che maledice.
I cicli della natura accomunano uomini e piante. Gli alti e bassi di un rapporto “quasi umano” si vivono anche tra i vegetali e si esprimono attraverso la morfologia dei suoi tralci, delle sue foglie, dei suoi grappoli.
Cogliere l’essenza di tale gioco di contrasti significa fotografare un’esperienza e riporla nel cassetto dei ricordi.
Ma se la fotografia è un’immagine che ha il limite della staticità temporale, la scrittura si e ti spinge oltre l’istantanea.
Scrivere ti riporta nell’anima di un territorio, crea i pertugi attraverso i quali fuggono i protagonisti dei luoghi, siano essi uomini o piante, dando vita ad un palcoscenico di emozioni.


Il Comitato Sostenitore


ANTONIO CAGGIANO – Taurasi AV
BISOL DESIDERIO E FIGLI
– Valdobbiadene TV
CANTINA TOLLO
– TolloCH
D’ANTICHE TERRE
– Manocalzati  AV
DEZZANI F.LLI – Cocconato AT 
ANTICA DISTILLERIA SIBONA
– Piobesi d’Alba CN
FONTANAFREDDA – Serralunga d’Alba CN
GIANNI GAGLIARDO
– La Morra CN
GOSTOLAI di Arcadu Giov. Antonio – Oliena NU
TRABUCCHI
– Illasi VR
VIETTI – Castiglione Falletto CN
VINI RUDINI’ 
– Pachino SR

Gli elaborati vincitori verranno scelti dalla Giuria composta da:


Magda Antonioli Corigliano (Università Bocconi, Milano), Giorgio Barberi Squarotti (Università degli Studi, Torino), Gianluigi Beccaria (Presidente dell’Associazione Storici della Lingua Italiana), Gigi Brozzoni (Direttore Seminario Veronelli), Vanni Cornero (giornalista de La Stampa),  Alessandro Ghini (Casa Editrice Le Monnier, Firenze), Paolo Marchi (giornalista de Il Giornale), François Stevenin (Presidente Cervim), Massimo Corrado (Associazione Go Wine), Massimo Zanichelli (giornalista); segreteria del premio: Valter Boggione (Università degli Studi, Torino) e Bruno Quaranta (giornalista de La Stampa – Tuttolibri).

Per maggiori informazioni www.gowinet.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.