30 anni di vini ingauni, Ortovero festeggia il trentennale della Cooperativa Viticoltori Ingauni.

0

Venerdì 15 dicembre Ortovero festeggia il trentennale della Cooperativa Viticoltori Ingauni, una delle realtà più rappresentative del territorio ligure. La cerimonia prevede alle ore 14.30, presso la sede della Cooperativa, il saluto del Presidente Massimo Enrico, seguito dal saluto delle autorità. Interverranno: Giancarlo Cassini, Assessore all’Agricoltura della Regione Liguria, Carlo Scrivano, Assessore all’Agricoltura della Provincia di Savona e Giancarlo Grasso, Presidente della Camera di Commercio di Savona. In occasione di questo importante traguardo saranno premiati i 13 viticoltori soci fondatori che nel 1967 hanno dato vita alla Cooperativa Viticoltori Ingauni. “La prima sede operativa della Cooperativa era nei locali sottostanti il Comune, con grandi difficoltà di accesso e con locali che diventavano sempre più piccoli rispetto alla crescita costante dei soci e delle uve conferite” spiega  Massimo Enrico ed aggiunge “Nel 1988 con decreto ministeriale viene riconosciuta la D.O.C. Riviera Ligure di Ponente, che attribuisce la denominazione d’origine controllata al Pigato, Vermentino, Rossese ed Ormeasco. Gli anni successivi vedono crescere esponenzialmente le uve conferite, vengono acquistati i terreni ad Ortovero in località Zunchei e realizzata la nuova cantina, che viene inaugurata nel 1990.

La nuova cantina viene realizzata seguendo le più moderne tecniche con macchinari all’avanguardia. Nel 1990 i soci erano già diventati 112 e le uve conferite 2659 quintali, con tendenza a crescere continua e costante.Nel 1999 si decide di realizzare una nuova ala adiacente alla cantina per permettere la vinificazione delle uve rosse. L’ampliamento viene terminato nel 2000, e contemporaneamente vengono realizzati interventi per il continuo ammodernamento delle attrezzature e dei contenitori di stoccaggio. Nel 2003, dopo un lungo percorso viene approvato il decreto relativo alla D.O.C. Ormeasco di Pornassio, che si separa dalla D.O.C. Riviera Ligure di Ponente, e la Cooperativa, forte di tutti gli anni passati di vinificazione di questo vino, nonostante si trovi fuori dalla zona di produzione identificata dal nuovo disciplinare, è la prima cantina autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole a continuare a produrre l’Ormeasco. Altra data storica il 16/10/2004 convocazione dell’assemblea dei soci per l’approvazione del nuovo statuto sociale, evento fondamentale che vede la partecipazione presso il Teatro Casone di 106 su un totale di 195. Ad oggi la Cooperativa Viticoltori Ingauni vinifica annualmente circa 3900-4000 quintali di uve tutte conferite dai soci ed ha una produzione di bottiglie di circa 300.000 pezzi all’anno.”

L’anniversario sarà anche l’occasione per visitare la mostra fotografica “30 anni di Cooperativa”, un percorso legato ai momenti più importanti della storia della Cooperativa. Nella sede della Cooperativa è presente un piccolo punto vendita, presso il quale è possibile acquistare i prodotti, vini che nel corso dell’anno hanno ottenuto vari riconoscimenti quali la “Douja d’Or” di Asti ed il premio “Gran medaglia d’Argento” di Cangrande conferito al Vinitaly di Verona dal Ministero dell’Agricoltura, per l’alto contributo apportato all’enologia nazionale. Alle ore 16.30 è prevista la degustazione di un vino speciale: la Riserva del Trentennale della Coperativa Viticoltori Ingauni. La giornata sarà conclusa dalla rappresentazione teatrale “Di Uomini e di Vini”scritta, diretta e interpretata da Pino Petruzzelli presso il Teatro Casone alle ore 18.00. L’iniziativa è aperta al pubblico.

Per informazioni: Cooperativa Viticoltori Ingauni, Piazza Roma 17037 Ortovero Tel. 0182 547127 Fax 0182 547127 E-mail: vitingauni@libero.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.