Forum Spumanti d’Italia il 21 ottobre a Roma. Una intensa giornata di dibattiti, premiazioni e degu

0

L’incontro di emozione e seduzione, con un brindisi made in Italy. Sarà questo il file-rouge che guiderà il “Primo Festival Nazionale Spumanti d’Italia, Oltre e…dintorni”, evento in programma il 21 ottobre, nel magico scenario della città eterna in una location di prestigio come il Grand Hotel Parco dei Principi di Roma. Sarà una giornata glamour attraversata da degustazioni, dibattiti, premiazioni,  organizzata dal Forum Spumanti d’Italia, in collaborazione con Veronelli Editore e Associazione Italiana Sommelier Roma, per valorizzare e accendere i riflettori sulla grande e variegata produzione spumantistica italiana e le particolari emozioni e sensazioni che un incontro con un calice di spumante può regalare.

Il “Primo Festival Nazionale Spumanti d’Italia, Oltre e…dintorni”, prenderà il via alle ore 16.30, per concludersi alle 21.00, con l’apertura del grande festival dei Banchi d’Assaggio delle circa 100 aziende spumantistiche italiane presenti tra le più rappresentative dei territori italiani vocati, Doc e Docg, come Alta Langa, Asti, Franciacorta e Trento, Prosecco Conegliano Valdobbiadene, Oltrepo Pavese, Brachetto d’Acqui, Alto Adige. Tra le aziende partecipanti Ferrari, Bortolomiol, La Scolca, Bortolotti, Bisol, F.lli Muratori, Carpenè, Casa Vinicola Zonin, Vigneregali-Banfi, Col Vetoraz, Mionetto, Gavioli, Conte Loredan Gasparini, D’Araprì, Villa Sandi, Cornaleto, Paladin, Travaglino, Castel Faglia, Fontanafredda, Concilio, Montedelma, Villa Crespia solo per citarne alcune.

Alle 17.00 andrà in scena un dibattito, all’insegna della leggerezza e del sorriso, sui temi della seduzione, sensualità, emozione, gusto, gioia della vita, il tutto comunque legato al piacere di un calice di spumante italiano. Sono invitati al dibattito su “Seduzione, emozione e sensualità degli Spumanti”, giornalisti, scrittori, produttori, autorità e personaggi televisivi, tra cui Oreste Lionello, Sergio Vastano, Maria Teresa Ruta, Niki Grauso, Gelasio Gaetani Lovatelli D’Aragona, Maria Antonietta Pacelli con Franco Maria Ricci e Arturo Rota insieme ad alcuni noti produttori. A seguire un altro momento molto atteso dal mondo spumantistico, ossia l’annuncio e la consegna del prestigioso premio “Francesco Scacchi”- Nastro d’Oro, che è stato attribuito all’ Erbaluce di Caluso Doc Millesimato Metodo Classico “San Giorgio” 2001 dell’Azienda Agricola Cieck di Agliè (TO) per aver ottenuto il massimo punteggio assoluto – fra circa 300 etichette in gara – al 5° Concorso Enologico Nazionale organizzato dal Forum Spumanti d’Italia con il Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari e la direzione di Assoenologi.

Ad un grande protagonista della moderna storia spumantistica italiana (il nominativo è rigorosamente top segret sino alla premiazione…) sarà invece assegnato il Premio intitolato a “Gerolamo Conforto” assegnato precedentemente a Vittorio Vallarino Gancia e a Franco Ziliani della Guido Berlucchi. I due premi consistono in due straordinarie prove d’autore dell’artista Paolo Menon, massimo interprete italiano del dadaismo dionisiaco. Si tratta di due sculture in terracotta bronzo-patinate: la prima raffigura una “Formella festosa” che rappresenta una allegoria dello Spumante con un tralcio da cui nascono calici e tappi. La seconda rivisita il mito di Ampelo, l’intimo amico di Dioniso che da quest’ultimo viene trasformato in una vite.

Il “Primo Festival Nazionale Spumanti d’Italia, Oltre e…dintorni” avrà anche un risvolto benefico con una specialissima asta di lotti particolari di vini spumanti, assegnati al miglior offerente in busta chiusa, il cui ricavato sarà devoluto al CESVI, progetto “Fermiamo l’AIDS sul nascere”. Fra i lotti presentati anche bottiglie della riserva personale di Mario Soldati del 1972 a ricordo della fine e del successo della fortunata serie televisiva sulla enogastronomia padana, una bottiglia di Brandy di Prosecco di Antonio Carpenè di inizio secolo scorso create per un omaggio familiare in numero limitato e dimenticate in cantina, un doppio magnum di Gavi di Gavi del 1992 d’Antan metodo classico donato da Giorgio e Luisa Soldati de “La Scolca” e una selezione di prestigiose bottiglie d’annata della riserva speciale “Luigi Veronelli” donate dalla Veronelli Editore.

Forum Spumanti d’Italia – Villa dei Cedri – Valdobbiadene (TV) tel. 0423.972372-0423. 971999 www.forumspumantiditalia.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.