Vinischia 2006: bilancio più che positivo per la kermesse enogastronomica appena conclusa.

0

Si è conclusa con grande successo di pubblico e di critica l’attesissima VII edizione della kermesse enogastronomica del buon bere e del buon mangiare Med Vinischia 2006 «vino,mare e … fantasia» che dal 29 giugno al 02 luglio ha tinto di autentico rosso e bianco D.O.C. le calde serate estive dell”isola d’Ischia. Una manifestazione quella di Vinischia di quest’anno che ha regalato tante novità e curiosità al folto pubblico che ha affollato sia lo spazio espositivo predisposto nel Lungomare Aragonese ad Ischia Ponte, che le serate a tema organizzate nel Borgo di Celsa e nella antica e storica Torre del Mulino sempre ad Ischia.

L’inaugurazione della kermesse presso il Palazzo  D’Ambra al Porto di Ischia, ora sede della Lega Navale delegazione di Ischia, ha visto al tavolo dei relatori oltre al patron della manifestazione Marco Starace anche il giornalista Luciano Pignataro in veste di moderatore, il giornalista nonché responsabile della guida “I vini buoni d’Italia” Mario Busso e il direttore della Coldiretti Regionale Vito Amendolara. In occasione del simposio di apertura si è discusso anche della ricorrenza dei primi 40 anni della Doc Ischia (prima in Campania e seconda in Italia) ed è stato consegnato alle azienda vitivinicole isolane il premio “al miglior narratore del Vino” che da quest’anno gode del patrocinio dell’Associazione Italiana Sommelier.

Per l’apertura degli stand sul Lungomare Aragonese, scenario ideale con l’imponente Castello Aragonese a far da guardia, il 30 giugno scorso, nell’ambito del progetto regionale “Costiera dei Fiori” presso il ristorante “Al Convento” è stata organizzata un laboratorio “Isola del Gusto: i vini della provincia di Napoli sposano la pasta di Gragnano” proposta di tre assaggi di Pasta di Gragnano intervallati dai preziosi interventi del gastronomo Giovanni Serritelli, del dott. Bruno Sganga e da Marco Starace, durante il laboratorio sono stati dati in degustazione anche il nocillo prodotto dall’azienda E. Curti e sempre in onore della Campania tutta come “Cadeaux” un sigaro della manifattura di Cava de’Tirreni e il libro “La cucina napoletana di mare” scritto dal giornalista Luciano Pignataro.

Sabato 01 luglio è stata poi la volta della serata dedicata a “la cucina nella antica tradizione contadina”, a cura il Club Amici del Toscano, Club Maledetto Toscano,AIS e ONAF. Un vero e proprio evento nell’evento che ha visto al suo interno la degustazione di ricercatissimi formaggi quali la  «Cremosa di Bufala» accompagnato dal miele aromatizzato al tabacco di Noto, un «Caprino piemontese», stagionato 12 mesi di cui 3 mesi in foglia di tabacco e 9 mesi in grotta, e un «Pecorino toscano» semistagionato, prodotto con il primo latte di febbraio ed affinato dai 4 ai 6 mesi di cui 2 in foglia di tabacco e in seguito affinato in barrique, degustazioni guidate dal Presidente della Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi Piercarlo Adami e dal consigliere nazionale Maria Sarnataro; ed i vini abbinati sono stati l’Ebro – Asprino d’Aversa Passito – della casa vinicola  I Borboni e un Taurasi  annata  2002 (menzione miglior rosso d’Italia 2006) di Salvatore Mollettieri. Inoltre per la serata alla Torre del Mulino, negli antichi sentieri e sotto uno splendido cielo stellato, degustando un ottimo, superbo ed italianissimo sigaro da meditazione ha accompagnato l’attesissimo concerto del Duo “Extravagance”, composto dal M° Stefano Fanticelli, al flauto, e dal M° Alessandro Dei, alla fisarmonica, che hanno calamitato l’attenzione del folto pubblico presente, con un repertorio davvero intenso “Itinerando da Bach, Mozart a Piazzolla”.

La serata conclusiva del 02 luglio ha visto un vero e proprio boom di presenze nell’area espositiva predisposta nell’incantevole Borgo di Ischia Ponte, ed un assalto bicchiere alla mano degli stand da parte di un foltissimo pubblico composto da appassionati del settore ma anche da un nuvolo di curiosi che hanno anche potuto ammirare le opere dei giovani artisti isolani Antonella Buono, Davide Curci, Massimo Venia e Silvia Bibbò, i protagonisti di Vinarte II edizione. Durante la serata di chiusura è stato consegnato il premio “Vinischia” II edizione dedicato a chi del vino ne fa una passione.

Inoltre ogni sera grazie ai maestri dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggio si è potuto assistere allo spazio “Dal Latte al Formaggio”: tecniche di Caseificazione del Conciato Romano, Cacio Ricotta e Pecorino Canestrato, tecniche presentate dai Maestri Assaggiatori Salvatore Varrella e Sergio Sacco. Ed ancora nei salotti “open air” si sono svolte interessanti analisi sensoriali guidate da Professionisti dell’AIS, ASA, ONAF che hanno presentato al pubblico attento «Il Vino», «Il Formaggio», «Il Miele», «L’Olio». Tutto accompagnato dalle dolci note del gruppo vocale-strumentale “La Ghironda” del M°Carmine Pacera.

“Un bilancio positivissimo – esordisce il patron nonché sommelier Marco Starace – per questa edizione e stiamo già lavorando per offrire tante novità al nostro sempre più folto ed interessato pubblico per il prossimo anno. I miei ringraziamenti vanno a chi ha reso possibile questo evento, alle aziende che partecipano ogni anno sempre più numerose, ai ragazzi Maria Luisa Di Maio, Anna Pilato e Domenico Buono dell’Istituto alberghiero di Ischia e agli amici delle associazioni, Club Amici del Toscano, Club Maledetto Toscano, del COTI, dell’Ascom e dell’Associazione Albergatori Isola d’Ischia. Un grazie sincero a tutti e non mi resta che invitarvi alla prossima edizione della kermesse che già da ora ha tutti i presupposti per essere ancora più interessante ed accattivante con ancora novità ed anteprime.”

La manifestazione si è svolta con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Napoli, del Comune di Ischia, dell’Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo delle isole di Ischia e Procida, della Camera di Commercio di Napoli, dell’Agripromos e dell’E.R.S.A.C.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.