Primavera del Prosecco, le mostre di Aprile: Miane – Saccol – Fregona – Refrontolo.

0

Il mese di Aprile rappresenta il momento più intenso della “Primavera del Prosecco” in concomitanza con l’atteso arrivo della stagione primaverile, le vacanze pasquali, i “ponti” del 25 Aprile e del 1 Maggio. Appuntamenti da non mancare perché possono regalare atmosfere rilassanti e dove lo sguardo possa essere attratto dalla grande suggestione delle colline dell”Altamarca trevigiane e del Cansiglio. Ci sono quindi tutte le premesse giuste per confermare il grande afflusso di visitatori ed appassionati dei vini e del territorio che già è stato registrato con le prime rassegne enologiche locali.

A Miane, venerdì 21 aprile alle ore 18,00 si aprirà, al Centro Polifunzionale di via Col di Mezzo, la XXVIII Mostra del Prosecco Doc. Tanti gli eventi in programma: domenica 23 aprile con partenza alle ore 9,00 e rientro alle 12,30, camminata guidata tra i vigneti per conoscere le caratteristiche delle erbe di stagione, e sempre lo stesso giorno, con partenza alle ore 10,00 tutti alla 3° Slowbike Prosecco Doc: percorso di 25 km tra le colline di Miane e Refrontolo. Domenica 30 aprile camminata a Malga Mont insieme alle guide del Gruppo Alpini, mostra mercato fiori e piante, serate eno-gastronomiche, incontro con l’isola di Burano.

A Saccol, piccola frazione di Valdobbiadene, l’inaugurazione della 15° Mostra del Cartizze e Prosecco Doc è in calendario per sabato 22 aprile ore 16.00. Particolare è l’edificio che accoglie la mostra, situato ai piedi del colle denominato “croset”, che fu nei vari secoli prima avamposto fortificato, poi cava di pietra ed infine, come tutta la zona, vigneto. Saccol è un paese, situato nel cuore della zona denominata “Cartizze”, rinomata per l’omonimo grande spumante, ed offre al visitatore un paesaggio di dolci colline tutte coltivate a vigneto, che degradano verso la piana del Piave. Il programma è ricco di serate eno-gastronomiche che vogliono rivalutare le antiche ricette andate un po’ dimenticate: dal Raviolo di branzino con salsa di s-ciopet il 23 aprile, al Filetto di maiale al Prosecco con crema di formaggio di malga il 25 aprile, e con De Gustibus, ci sarà la 5ª serata didattico-gastronomica: i dolci il 26 aprile e tanti altri appuntamenti.

Venerdì 21 aprile alle ore 20,00 si terrà l’inaugurazione ufficiale alla 32a Mostra del Torchiato Doc a Fregona, le aziende presenti saranno 11 delle 14 facenti parte del Consorzio Torchiato di Fregona. Il vino in degustazione è il Passito Torchiato di Fregona annata 2003, la stessa dello scorso anno in quanto, per un regolamento interno, l’annata 2004 verrà imbottigliata a fine maggio. Il Torchiato deve il suo nome alla particolare procedura di produzione: i grappoli appassiscono sino a primavera per poi essere pigiati sofficemente in torchi manuali.

Il mosto matura in piccole botti di legno ed infine in bottiglia. E’ dolce, di gradevole equilibrio alcolico, con riflessi dorati e profumo intenso. Il sapore è pieno e caldo. La mostra si svolge presso il Centro Sociale Mezzavilla Fregona. I passiti esposti provengono solo dai paesi inseriti nel disciplinare di produzione, ovvero i comuni di Fregona, Cappella Maggiore e Sarmede. Fitto il programma tra cui segnaliamo per il 25 aprile, la 3a marcia non competitiva  lungo i sentieri del Torchiato passando tra vigne e borghi. Una buona opportunità per conoscere luoghi incantevoli non facili da scoprire. Interessanti da visitare  nei dintorni sono le maestose e suggestive grotte del Caglieron.

Gli orari di apertura della Mostra sono dalle 10 alle 24 tranne che nella giornata di venerdì quando l’apertura è posticipata alle ore 20, mentre Mercoledì 26 e giovedì 27 la mostra rimarrà chiusa al pubblico.

A Refrontolo sabato 22 aprile alle ore 17,30 nella Barchessa della splendida Villa Spada inaugurazione della 37a edizione della Mostra Prosecco Doc e della 28° Mostra Refrontolo Passito Doc. Gli espositori sono 25 con 63 tipi di vino diversi, tutti provenienti dalla zona di Refrontolo. Il Prosecco Doc verrà presentato nelle sue diverse tipologie: tranquillo, frizzante, spumante, a cui si aggiunge una selezione della DOC Colli di Conegliano Bianco e Rosso, e il Verdiso igt tranquillo. Ma il protagonista della rassegna è il Refrontolo Passito – Marzemino cantato, dopo averlo assaggiato, da Mozart nel suo Don Giovanni (atto II, scena XV). Si tratta di un vino prodotto, in quantità limitate, con uve Marzemino, selezionate nella vendemmia, poste su graticci e poi spremute per ottenere un passito rosso rubino amabile, ricco di profumi e ottimo con i dolci e da dessert. In degustazione insieme al Refrontolo passito anche alcuni Prosecco e Verdiso passiti con un costo di 2 euro a calice. Il programma della manifestazione prevede serate eno-gastronomiche con la collaborazione degli istituti alberghieri di Vittorio Veneto, Jesolo e Cortina oltre alla Scuola Enologica Cerletti di Conegliano.

Ricordiamo che le successive, ed ultime quattro, Mostre della “Primavera del Prosecco 2006”, si svolgeranno dal 5 maggio a Combai, e Vittorio Veneto, mentre dal 26 maggio a Col fosco e dal 27 maggio a San Pietro di Feletto.

Comunicazione: Altamarca 0423.972372 altamarca@altamarca.it.
Ufficio Stampa: Roberta Balmas 049.7819686-360.491656 ufficiostampa@balmas.net.
Informazioni-prenotazioni: UNPLI Combai di Miane (TV) Tel. 0438.893385-Fax 0438.899600 info@primaveraprosecco.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.