Le ultime 3 Mostre del vino della Primavera del Prosecco.

0

Con le ultime tre Mostre del vino si avvia a conclusione della Primavera del Prosecco: Combai, Vittorio Veneto, e San Pietro di Feletto. Combai è situato in provincia di Treviso, tra Valdobbiadene e Vittorio Veneto, dove la fascia pedemontana delle Prealpi dolomitiche degrada originando le verdi colline del Prosecco Doc e del Verdiso. Quest’ultimo è un vitigno autoctono della pedemontana trevigiana la cui esistenza documentata risale ad oltre due secoli or sono. Il Conte Caronelli nel 1788, per primo, fa riferimento all’uva Verdiso; successivamente altri viticoltori e storici ne confermano la presenza sulle colline di Conegliano (per ulteriori informazioni vedi allegato). La rassegna enologica “È Verdiso” è aperta da venerdì 5 maggio a domenica 14 maggio 2006, dal lunedì al venerdì dalle 18.00 alle 24.00, sabato dalle 15.00 alle 24.00, domenica dalle 12.00 alle 24.00, con la possibilità di associare ai migliori vini Verdiso i prodotti tipici locali.

Domenica 7 e 14 maggio alle ore 12.00 verrà servito il pranzo a base di frittura di pesce fresco, mentre alle ore 19.00 la cena con i risotti con erbette di primavera. Sempre il 7 maggio (e in caso di pioggia il 14) viene proposta “Sbecotando”, passeggiata enogastronomia sulle colline. Il ritrovo è fissato per le ore 9.00 presso il Salone delle Feste di Combai, il percorso non è impegnativo, è adatto a tutti: grandi e piccoli. La giornata si concluderà verso le 16.00, con focaccia, caffè e altri dolci offerti ammirando le performance degli artigiani del tempo. Il costo è di 12,00 euro a persona, e per i bambini con meno di 10 anni la partecipazione è gratuita. L”iscrizione può essere effettuata la mattina stessa della passeggiata, dalle ore 8.30, oppure inviando una e-mail a proloco@combai.it indicando come oggetto “Iscrizione a Sbecotando 2006” e specificando nome ed età di ciascuna delle persone indicate.

Lunedì 8 maggio alle ore 20.30, presso il Salone delle Feste di Combai, verrà presentata l’ iniziativa “Il Verdiso e l’asparago bianco di Cimadolmo IGP” che darà modo di degustare piatti curati dal Ristorante “AL ROCCOLO” abbinati con il rispettivo Verdiso, grazie alla collaborazione tra i Ristoranti Bassanesi ed il gruppo di Intavolando. Nel corso della stessa serata verranno premiati i  migliori Verdiso d’annata.   Prenotazione al numero telefonico 0438.960056.

Tutte le sere – dalle 18.00 alle 20.00 – si potranno degustare i particolari aperitivi con il Verdiso: “Verdiso Light Green”, “Verdiso Strawberry” e “Verdiso Baicon”. Mentre martedì 9 maggio alle ore 20.30, presso il Salone delle Feste di Combai, sarà possibile assaggiare diversi tipi di grappa, con la guida degli esperti assaggiatori dell’Istituto Grappa Veneta, in abbinamento a cioccolato di produzione artigianale: accostamenti innovativi per palati sia di golosi che di raffinati intenditori. La serata è aperta a tutti, con prenotazione telefonica al numero 0438.960056.

Il 5 maggio si inaugurerà anche la Mostra dei Vini e delle Grappe “Città di Vittorio Veneto” che propone al pubblico vini spumanti, frizzanti, bianchi, rossi, passiti, vini da coltivazione biologica e grappe di produzione veneta. La rassegna si concluderà il 21 maggio. L’evento diviene occasione importante per promuovere il turismo museale ed eno-gastronomico. I gestori dei negozi del centro della città allestiscono le vetrine con i prodotti forniti dalle aziende. In estensione alla rassegna, la Direzione della Mostra offre l’opportunità di conoscere il patrimonio storico ed artistico di Vittorio Veneto con una serie di visite guidate alla città ed ai suoi musei. Le visite si concludono nella buvette della Villa Croze, nuova sede della rassegna, con una degustazione e negli stessi giorni il Museo stesso rimarrà aperto, in via eccezionale,  anche durante i  primi tre fine settimana del mese di maggio, compreso il venerdì (5-6-7 / 12-13-14 e 19-20-21  maggio).Quindi una mostra che punta sulla qualità del luogo e dei prodotti esposti e che si propone di far conoscere l’arte attraverso il buon vino e viceversa, anche perché il vino e la grappa costituiscono la sintesi più compita della cultura e delle tradizioni del Veneto. La degustazione e le attività collaterali: conferenze, brevi corsi di degustazione, abbinamento vino cibo, presentazione di libri, premiazione dei produttori dei migliori vini e delle grappe, ecc., saranno ospitate in una elegante tenso-struttura (in allegato programma dettagliato).

Nelle precedenti edizioni l’afflusso di pubblico è stato notevole e nell’ultima è stata stimata la presenza di circa 10000 persone. E’ stato istituito, già dallo scorso anno, il premio “Nike d’Oro – Città di Vittorio Veneto” da attribuire alle migliori grappe. Il premio avrà la collaborazione ed il patrocinio dell’Istituto Veneto della Grappa, dell’ANAG (Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa).

Nell’Eremo Camaldose di Rua di San Pietro di Feletto, dal 27 maggio al 4 giugno 2006, si terrà infine la Mostra dei Vini di Collina giunta alla sua XXXV edizione. Saranno circa 25 espositori e i tipi di vino presenti in Mostra, tra Prosecco Doc Conegliano Valdobbiadene,  Colli di Conegliano Rosso e Bianco, Incrocio Manzoni, Manzoni Bianco, Cabernet, Cabernet Franc, , Refrontolo Passito doc, Marzemino Passito igt, Chardonnay, Raboso. I vini esposti provengono, per la maggior parte, dal territorio di San Pietro di Feletto (TV) e, solo in minima parte, dai Comuni limitrofi. I vini proposti saranno sottoposti ad analisi degustativa da parte di una Commissione qualificata. Durante tutta la mostra Sommeliers qualificati accompagneranno i visitatori nella degustazione dei vini in esposizione. Molte le iniziative collaterali: il 28 maggio, 1° Raduno di Fiat 500 sulla Strada del Prosecco con esposizione di modellini di  auto in miniatura e pranzo con spiedo gigante. Il 29 maggio serata convegno dedicata al Prosecco doc, con la partecipazione di  esperti del settore; il 31 maggio serata di formaggi e vini della Pedemontana presso i locali della mostra, in collaborazione con la latteria Perenzin e associazione Slow Food; il 1 giugno, manifestazione conclusiva del concorso “Girini si nasce Smeraldino si diventa”; il 2 giugno pranzo con churrasco e serata enogastronomia a base di pesce; il 3 giugno esibizione della Scuola “Espressione Danza”  e  “P.G.S. Collegio Immacolata di Conegliano”; il 4 giugno pranzo con spiedo gigante e rassegna Canora dei finalisti del concorso 2006 (Città di Pieve di Soligo, Quartier del Piave e Vallata).

Per chi vuole rilassarsi in un luogo rispettoso della natura può scegliere  tra una visita all’ Antico Eremo di Rua o di Colle Capriolo o alla Pieve di San Pietro di Feletto.

Ricordiamo che l’unicità del territorio e del paesaggio dell’Altamarca, insieme alle particolarità microclimatiche, sono accompagnate dalla storia, dalla cultura e dalla presenza di centri di ricerca prestigiosi come la Scuola Enologica di Conegliano, la più antica in Italia (vedi allegato). I ragazzi della Scuola Enologica quest’anno porteranno un valido contributo assistendo alle varie Mostre ma soprattutto a “Calici Di Vini” che si terrà a Treviso il 17 e 18 giugno. I ragazzi delle scuole elementari e medie stanno già partecipando al concorso artistico-pittorico denominato “Sguardi sul territorio”.

Si ricorda che per visitare le mostre non si paga nessun biglietto d’entrata; il costo per le degustazioni parte da un minimo di 1 euro per il Prosecco Doc fino a 2,50 euro per il Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze. Gli orari sono flessibili a seconda delle singole Mostre: molte, durante la settimana, aprono nel solo pomeriggio dalle 16.00 o dalle 18.00 alle 23.00 o 24.00. Tutte, al sabato e la domenica, sono aperte con orario continuato dalle 10 alle 24.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.