Al via domani l’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano 2006, fervono i preparativi nella città

0

Inizia domani, lunedì 20 febbraio, l’edizione 2006 dell’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano. La prima fase dell’attesissima manifestazione, che culminerà giovedì 23 nella giornata dedicata alla stampa, vedrà protagonisti gli operatori ovvero agenti, enotecari, ristoratori ed altri professionisti che lavorano nel mondo del vino nei settori del commerciale e del marketing. Ne sono attesi circa 1.000 che, a partire dalle 11.00, saranno ammessi nelle sale dell’antica Fortezza dove troveranno i banchi d’assaggio delle 35 aziende partecipanti all’Anteprima.

Come insegna ormai l’esperienza, gli operatori affolleranno la manifestazione fino a sera; a quel punto sarà già possibile stilare un primo bilancio e disporre di importanti indicazioni sulle tendenze del mercato per il 2006 – 2007. Da mercoledì sera cominceranno invece gli arrivi dei circa 100 giornalisti accreditati da testate di tutto il mondo e giovedì mattina alle 10.00, sempre in Fortezza, il Presidente del Consorzio del Vino Nobile Massimo Romeo ed il Sindaco di Montepulciano Massimo Della Giovampaola comunicheranno la valutazione (in “stelle”) attribuita da una giuria specializzata alla vendemmia 2005.

Ma intanto Montepulciano si prepara al grande in un clima rinnovato, di fiducia e partecipazione. Numerose sono in fatti le iniziative di contorno che testimoniano l’attenzione dell’intera comunità. Così l’Enoteca del Consorzio, situata nell’antichissimo Palazzo del Capitano, in Piazza Grande, rimarrà aperta per tre giorni, da venerdì 24 a domenica 26, con orario continuato, per consentire a tutti di degustare i vini protagonisti dell’Anteprima richiedendo solo un modestissimo ticket; i ristoranti proporranno menù a prezzo scontato offrendo gratuitamente in degustazione gli stessi vini messi a disposizione dalle aziende e curando gli abbinamenti ideali con i cibi; le vetrine degli esercizi commerciali saranno allestite “a tema” ed abbellite con bottiglie di Vino Nobile e Rosso.

Poi, per la prima volta, tra i banchi d’assaggio delle aziende, nelle sale della Fortezza, sarà allestita una mostra d’arte contemporanea che vuole essere la dimostrazione che il vino, a Montepulciano, ha la capacità di essere promotore anche di attività culturali e di produrre effetti positivi come, appunto, una mostra d’arte in occasione della degustazione più importante dell’anno.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.